Orzotto con fave

INGREDIENTI Strumento: Vaporiera
Rivestimento: Whitech

400 gr di orzo perlato, 250 gr di fave sgranate, 1 costa di sedano, 1 carota, 1 cipolla, 1/2 bicchiere vino bianco secco, 8 dl di brodo vegetale, 60 gr di pecorino stagionato, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale e pepe

Orzotto con fave

PREPARAZIONE

Per 6 persone. Mettere a bagno l’orzo in acqua fredda per circa un’ora. Mondare e lavare il sedano, la carota, la cipolla e tritare tutti gli ortaggi. Nella pentola base della Vaporiera scaldare 3 cucchiai di olio, soffriggere il trito di verdure, aggiungere l’orzo, bagnare con il vino, far sfumare e cuocere l’orzo per circa 30 minuti, aggiungendo in una sola volta 8 dl di brodo vegetale caldo. Porre nel cestello della Vaporiera le fave, dopo averle condite con un cucchiaio di olio e profumate con una manciata di pepe. Posizionare il cestello sulla Vaporiera e chiudere con il coperchio. Si cuoceranno contemporaneamente orzo e fave. Dopo circa 30 minuti si uniranno le fave all’orzo e si mantecherà con il pecorino stagionato. Servire l’orzotto caldo.

Consiglio dello chef

Alternative all’orzotto: nel caso si volesse usare l’orzo integrale la cottura dovrà essere prolungata di 15-20 minuti circa. Alternative alle fave: lo scalogno, la zucca, il cavolo o i carciofi, a seconda della stagione.

Lo sapevi che...

Ricca di vitamine del gruppo B, la fava eí un seme che assomiglia a quello del fagiolo, pur essendo piuí grosso e piatto. Si puoí consumare anche fresca.