Zucca in agrodolce con filetto di maiale al timo

INGREDIENTI Strumento: padella e casseruola
Rivestimento: ceramica_01

Per la zucca: 500 gr di zucca mondata, 1 dl di aceto di mele, 60 gr di zucchero, 15 gr di pinoli tostati, 10 gr di uvetta, 1 chiodo di garofano
Per il filetto: 1 filetto di maiale da ca. 600 gr, 1 carota, 1 cipolla, 1/2 gambo di sedano (tagliati in dadolata), timo (finemente tritato), 1 spicchio di aglio, olio extravergine di oliva, sale e pepe

Zucca in agrodolce con filetto di maiale al timo

PREPARAZIONE

Per la zucca in agrodolce: far cuocere lo zucchero con un cucchiaio di acqua, uno di aceto e il chiodo di garofano; quando inizia a caramellare aggiungere il rimanente aceto di mele caldo e proseguire la cottura per ottenere una salsa sciropposa. Tagliare la zucca in dadolata, condirla con 2 cucchiai di olio, un pizzico di timo, sale e pepe. Cuocere la zucca in padella, versarvi la salsa agrodolce, unire i pinoli e l’uvetta lavata e ammollata, aggiustare di sale e pepe. Far riposare la zucca coperta per 2-3 ore.
Per il filetto: lavarlo e asciugarlo, massaggiarlo con lo spicchio di aglio e avvolgerlo con il trito aromatico di timo. Nella casseruola porre 3 o 4 cucchiai di olio, adagiare la carne e farla rosolare in modo uniforme. Unire le verdure (carota, cipolla e sedano tagliate in dadolata) e proseguire la cottura per circa 20 minuti, aggiustare di sale e pepe. Togliere la carne dalla casseruola e farla riposare almeno 15 minuti, avvolta in carta alluminio. Passare la salsa al passaverdure e servire il filetto con un cucchiaio di salsa calda e con la zucca in agrodolce.

Lo sapevi che...

La zucca è un tipico ortaggio di riserva per l’inverno, si raccoglie tra la fine dell’estate e l’autunno e si conserva in luogo asciutto. Le zucche più usate sono la Marina di Chioggia, dal tipico colore grigio-verde, la lunga di Napoli e l’americana Butternut.